Temi all’interno del romanzo Con te ho trovato la luce

Temi

 

I temi che ho messo nel mio romanzo Con te ho trovato la luce sono attuali. Anche se la storia è completamente inventata, non vuol dire che non abbia preso ispirazione da ciò che mi circonda.

Osservare questo mondo che sprofonda sempre di più nella violenza, nell’ignoranza e nell’indifferenza senza poter fare nulla per cambiarlo ti porta a due cose: soffrire o farci il callo e diventarne indifferenti.

Il problema è che una persona empatica non riuscirà mai a esserne indifferente e dovrà pur trovare un modo per dire a qualcuno che stiamo sbagliando tutto. Che stiamo rovinando il nostro bellissimo mondo e le creature che ci vivono.

E io l’ho voluto fare attraverso il mio romanzo che non solo è nato perché non trovavo più niente che mi piacesse leggere, ma perché volevo rispondere a tutte quelle cose che vedo.

Melanie, la protagonista del mio romanzo, è la mia risposta a questa società assurda in cui viviamo.

I temi che verranno affrontati sono molteplici:

  • difficoltà nel farsi delle amicizie.

Se avete letto i post precedenti, avrete capito sicuramente che non sono una persona che riesce a farsi delle amicizie facilmente. Questo problema lo vive anche Melanie. Si trasferisce in una nuova città, lasciando i suoi due migliori amici, e dovrà trovarne degli altri se non vuole restare sola.

Quante persone riescono a fare subito amicizia? Quante persone riescono a sentirsi a proprio agio con gli altri? Soprattutto poi quelle ragazze che, come me, non hanno alcun interesse negli argomenti di oggi? Che amano girare per boschi, fare una cavalcata, leggere un libro e guardarsi un film?

E vogliamo parlare delle gelosie e delle invidie che esistono tra gli adolescenti? Soprattutto quando ci sono i propri partner di mezzo? E questo ci porta ai prossimi temi:

  • Bullismo

Questo argomento è molto importante per me. Una volta lessi un romanzo in cui la protagonista era vittima di bullismo e lei non faceva nulla per cambiare quella situazione. Subiva e basta.

Mi è rimasto così tanto impresso che ho voluto fortemente inserirlo come uno dei temi del mio libro. Purtroppo nella società il bullismo non viene sempre visto per un comportamento grave. A volte viene nascosto dai genitori dicendo che si trattava di ragazzate.

Ma scherziamo? Ci sono stati adolescenti che si sono suicidati per questo. Ragazzi che sono finiti in ospedale in fin di vita. E ancora che vengono protetti questi atteggiamenti?

E vogliamo parlare delle persone che guardano senza dire nulla per paura di una ritorsione? Ma dove sta l’unità? Dove sta il motto: l’unione fa la forza?

Da bambini lo avete mai visto il film di “a bug’s life megaminimondo?” In questo film lo spiega benissimo. Il bullo è uno solo? Voi quanti siete? 5,8,10,20? E non potete fare nulla per fermarlo?

Invece di fare video con il cellulare e mandarlo su facebook con la scritta: condividete così li fermiamo, perché non siete intervenuti in qualche modo? Perché non avete chiamato la polizia? O qualcuno che potesse impedire quello che stava succedendo?

Per questo motivo ho voluto mettere questo club sportivo:

Nella scuola che frequenterà Melanie ci sono tantissimi club. Li ho voluti inserire per collegarci ai temi dell’amicizia e della lealtà. Questi club hanno lo scopo di creare legami e di formare delle piccole famiglie pronte ad aiutarsi. A me personalmente sarebbe piaciuto trovare una cosa del genere, dove i partecipanti si aiutavano tra loro e diventavano uniti.

La lealtà e l’amicizia sono due valori che purtroppo stanno sfumando per svanire. È difficile trovare persone di cui fidarsi davvero, sapere che per te ci saranno sempre. Io ho voluto inserire questo genere di valore nel mio romanzo.

Tra i vari club ce ne sono due che detengono il potere a Skylar (la scuola di Melanie): il club di rugby e le cheerleader. Il club di arti marziali è nato per ristabilire l’equilibrio tra i club e non permettere ai primi due di fare i prepotenti con chi non può difendersi.

Essendo il più recente creato nella storia di Skylar e avendo pochissimi elementi, è il club i cui membri sono i più legati tra loro. In Con te ho trovato la luce non verrà approfondito molto questo legame, ma vi assicuro che nei libri successivi, ovvero il prequel di cui vi ho parlato qui, se ne parlerà molto.

  • L’indifferenza

Penso che l’indifferenza sia un atteggiamento molto grave. Essere indifferenti a qualcuno che è in difficoltà è come essere complici del problema che sta vivendo quella persona.

«Caroline!» Una voce familiare urlò quel nome e con sgomento, compresi si trattasse della bambina davanti ai fiori. Luce era nella sua traiettoria.

I suoi genitori corsero, ma erano troppo lontani e la cavalla ormai era quasi in prossimità della bambina. Mi guardai intorno ed erano tutti paralizzati dal terrore.

Perché nessuno faceva nulla, restando imbambolati? Continuai a guardarmi intorno e un macigno nello stomaco cominciò a formarsi, quando un pensiero iniziò a prendere vita.

Non cʼera ormai più tempo da perdere e se non lo facevo io, quella povera bambina sarebbe ben presto finita sotto le zampe di Luce.

Presi tutto il coraggio che avevo e ignorando il macigno nello stomaco e lʼistinto che urlava di mettermi in salvo, corsi verso la bambina che guardava Luce con la paura negli occhi. I miei genitori, Shane e Jack, urlarono di fermarmi, ma continuai a correre e quando lʼafferrai, la strinsi contro il mio corpo e mi tuffai di lato, sbattendo il fianco e la spalla a terra. Dove cʼera Caroline, cʼerano le zampe di Luce.

«Melanie, come ti è saltato in mente di fare una cosa così pericolosa?»

«Se non lʼavessi fatto io, adesso Caroline sarebbe morta.» Era assurdo. Lì in mezzo cʼera gente che andava in palestra tutti i giorni, correvano chilometri, ridevano in faccia alla paura eppure, nel momento del bisogno, erano rimasti tutti a guardare.

Pazzesco.

Invece di intervenire, nessuno aveva mosso un dito.

Tratto da “Con te ho trovato la luce parte 1”

Come avete capito, Melanie non è il tipo che resta a guardare mentre sta per succedere qualcosa di grave.

  • Amicizia e lealtà.

Sono del parere che non ci sia nulla di più importante dell’amicizia e della lealtà. Almeno per me sono fondamentali. Senza la lealtà non può esserci amicizia e per questo è molto difficile trovare quegli amici con la A maiuscola. Quelli su cui sai di poter contare veramente anche nei momenti peggiori.

Melanie è fortunata, perché li ha. Ha Jackie e Daniel, insieme a suo fratello, Arianna, Anna e Evan. Loro sono le persone più importanti per lei, insieme a Hikari.

Anche se ci sono momenti di tensione e in cui si litiga, un’amicizia vera è tale quando si superano i problemi insieme per far tornare l’armonia.

Questi sono i temi principali del mio romanzo d’esordio Con te ho trovato la luce parte 1.

Se il mio articolo ti è piaciuto, metti mi piace e commenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *