Photo by Arthur Poulin on Unsplash

Chi è il club di arti marziali?

Il club di arti marziali è uno dei diversi club che troviamo a Skylar, la scuola che frequenta Melanie a Edimburgo.

È il più giovane di tutti, nato grazie ad Arianna Ross quando aveva tredici anni.

Mentre erano in giro di notte, lei e Jack Merez vennero aggrediti da dei ragazzi più grandi. Fu proprio Blane, che passava lì per caso, a salvarli.

Li accompagnò in ospedale e restò con loro fino all’arrivo di Sophie Palmer, la preside di Skylar e i loro genitori. Ascoltò la richiesta di Arianna nella creazione di un club di arti marziali in modo da poter imparare a difendersi e non ritrovarsi più in una situazione del genere. Dopo una settimana il club venne aperto e Arianna, Jack e il loro migliore amico Thomas si iscrissero.

Avendo pochi membri, è il club più piccolo ma usano questo vantaggio per rinforzare il legame che c’è tra loro.

Il club di arti marziali è nato anche per riequilibrare la situazione tra i club e non permettere ai giocatori di rugby e alle cheerleader di fare i prepotenti con gli altri studenti.

Arianna Ross è la leader indiscussa, tanto che nessuno è ancora in grado di sconfiggerla e ne hanno tutti il terrore.

Il leader attuale è Shane Walker, che frequenta l’ultimo anno di Skylar e si occupa delle matricole di quell’anno. Quando Melanie si iscriverà, si occuperà anche del suo allenamento.

Il professor Blane aveva lʼaspetto di un uomo uscito da una base militare. Avrà avuto allʼincirca quarant’anni, indossava una maglietta bianca a maniche corte talmente attillata da intravedere i suoi muscoli, dei pantaloni neri e un paio di scarpe a stivaletto e al collo, un fischietto. I suoi occhi scuri non si lasciavano sfuggire il minimo dettaglio. Aveva la testa rasata e nemmeno un filo di barba.

«Quindi sono ancora in tempo per iscrivermi?»

«Certamente. Chiunque può iscriversi o andarsene quando vuole. Nessuno glielo impedisce.»

«Dʼaccordo, allora vorrei iscrivermi.»

Blane cercò dei fogli tra i mille sparpagliati e quando li trovò me li porse, insieme a una penna.

«Deve compilare quei moduli e consegnarli a me. Se vuole, può sistemarsi su una delle panche vuote.»

Lessi qualche riga quando Blane chiamò un nome, raggelandomi.

«Shane, hai un nuovo allievo.»

Impietrita, mi girai lentamente verso Blane. Eh? Shane corse verso lʼinsegnante e si fermò bruscamente quando mi vide. Perché un ragazzo così bello doveva avere un carattere così orribile?

«È uno scherzo?» Chiedemmo nello stesso identico momento.

estratto dal romanzo Con te ho trovato la luce parte 1

Mandy, Taylor e Melanie sono le uniche tre ragazze a frequentarlo e hanno la stessa età. Shane e Blake sono i membri più grandi, poi ci sono Melanie, Cameron, Julian, Mandy, Logan, Taylor e Robert; a seguirli Walter, Kevin e Simon di quindici anni. Dylan è l’unico ragazzo di quattordici anni. Colin e Scott di tredici anni. Le matricole allenate da Shane sono invece Yuri, Paul, Ivan, Brian e Michael.

I membri sono leali tra loro e se uno ha un problema non esitano ad aiutarsi. Melanie stessa, anche se non è benvoluta, viene aiutata da loro e lei ricambierà il gesto aiutando Julian.

Amano passare il tempo a cavallo e fare escursioni alle Highlands. Non si tirano indietro alle provocazioni e il loro club è definito il più indisciplinato di Skylar.

Photo by Arthur Poulin on Unsplash

Oltre ai club di cheerleader e rugby hanno una diatriba con il club di robotica per via di Cameron che ne faceva parte, finché non è stato cacciato via per aver dato fuoco a un banco di lavoro.

Nemmeno Cameron sa spiegare cosa sia accaduto davvero ma si crede a un boicottaggio provocato dai membri del club di robotica stesso.

Shane, prima di far parte del club di arti marziali era il capitano della squadra di rugby. Si dice che il suo abbandono sia stato l’evento più memorabile dall’apertura di Skylar, in quanto abbia lasciato il suo club per entrare in quello rivale.

L’unico membro di quel club a cui tengono è Evan, il migliore amico di Shane.

L’armonia che regna è anche merito di Blane che si assicura che tutto vada bene. Per lui la cosa più importante è l’armonia e il rispetto e senza di quelli il club non ha motivo di esistere.

Per aver aiutato Julian, Melanie entra a tutti gli effetti nel loro gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *